CARILLON + THE YELLOW TRAFFIC LIGHT || CVDjs

14 nov

 

Sabato 14 Novembre una serata ad alto tasso di Indie Rock con i nostrani CARILLON che tornano a solcare il nostro palco dopo la partecipazione alla colonna sonora del film di Salvatores “il bambino Invisibile. Con loro sul palco una delle band emergenti più interessanti della scena della musica indie, i THE YELLOW TRAFFIC LIGHT, che arrivano da noi dopo aver solcato i palchi di mezza italia toccando l’apice con la partecipazione nel main stage di ARFF 2015.
Per questa serata da hipster come se piovessero, l’ingresso è gratuito con la tessera arci alla mano…e magari la camicia a quadrettoni!

________________________________________________________________________

CARILLON nascono ad Alba in provincia di Cuneo come gruppo di improvvisazione. Nel 2012 il gruppo inizia a comporre inediti, esibendosi in svariati locali e festival della zona. Nel 2014 raggiunge la formazione definitiva.
Nel Settembre 2014 la band si aggiudica il concorso “Una canzone per il ragazzo invisibile” indetto dalla Indigo Film, prendendo parte così alla colonna sonora del nuovo Film di Gabriele Salvatores. Il 1 Dicembre esce tramite la Warner Bros Italia il disco contenente il brano vincitore. La formazione propone un sound influenzato da generi come l’elettronica, il post-rock, il pop alternativo e il jazz.

THE YELLOW TRAFFIC LIGHT: La band nasce nel 2012 dalle menti di Jacopo Lanotte (voce, chitarra, tastiere), Luca Chiorra (batteria) eAngelo Viviani (basso). Le prime influenze musicali che avvicinano i tre e li spingono a formare un grupposono radicate tra la fine degli anni 60 e l’inizio degli anni 70, tra psichedelia sixties (The Doors, Pink Floyd,The Beatles post 65, Nugget’s generation) e rock progressive (Genesis, King Crimson, Caravan). All’inizio del 2013 la band decide di mettersi al banco di prova registrando il primo Ep autoprodotto, “HomeAt Least”. L’ Ep si compone di cinque brani per lo più strumentali dove le prime influenze psych-prog simischiano e si riarrangiano con il nuovo amore musicale ed estetico, lo shoegaze e gli anni ’90 (My BloodyValentine, Ride, Slowdive, Adorable, Jesus and Mary Chain e Spaceman 3). Nel settembre dello stesso anno The Yellow Traffic Light si esibiscono live accompagnando SPLASHH (KanineRecords) e Foolakzoid. In questo stesso periodo la formazione originaria subisce vari cambi con l’ingresso diFederico Mariani (chitarra e synth) e Lorenzo Avataneo (che sostituisce Viviani al basso). Con il nuovo assettoil sound si fa sempre più maturo e pieno, la band decide così di realizzare ciò che già con “Home At Least”aveva tentato, ovvero un secondo Ep; ed è così che nell’estate del 2014, sotto la supervisione di RiccardoSalvini, attuale membro di Foxhound e Indianizer, e Federico Pianciola, viene registrato, mixato emasterizzato “Dreamless”. Il cammino tracciato da “Dreamless” si completa nel 2015 con l’inizio della collaborazione con Costello’s comemanagement e la realizzazione del terzo EP “To Fade At Dusk”, in uscita ad Ottobre 2015 per We WereNever Being Boring.

 

clicca qui per accedere all’evento facebook e per maggiori info